[SPECIALE] “Trails series”: Il continente di Zemuria

[SPECIALE] “Trails series”: Il continente di Zemuria

Bentornati amici e amiche della Tribù, è tempo di continuare il nostro viaggio nell’universo “Trails” di Falcom. Dopo aver brevemente parlato di come sono nati la serie e i giochi che la compongono, oggi tocca al mondo dove si svolgono le vicende: Il continente di Zemuria, quello che è di sicuro uno dei mondi videoludici più complessi mai creati e di cui analizzeremo gli aspetti più importanti, dalla geografia alla religione fino ad alcuni cenni storici fondamentali per la narrazione.

Alla scoperta di Zemuria

Come detto sopra, quello di Zemuria non è solo un mondo decisamente complesso, ma anche vasto dal punto di vista meramente geografico. Il continente è ovviamente diviso in varie regioni e relative nazioni a partire dal Regno di Liberl.
Liberl
è la grande nazione della serie che abbiamo conosciuto e fa da setting alle avventure di Trails in the Sky. Essendo una monarchia, la corona è detenuta da Alicia von Auslese, conosciuta anche come Alicia II. Erede al trono di Liberl, invece, è sua nipote Klaudia von Auslese, personaggio decisamente importante non solo nella serie di Trails di the Sky, ma che ricopre un ruolo chiave in Cold Steel IV. Nonostante si tratti di una monarchia, Liberl è divisa in 5 regioni a cui fanno capo 5 città di rilievo: Bose, Ruan, Rolent, Grancel (capitale del regno) e Zeiss, ognuna delle quali governate da un sindaco.
Sempre seguendo l’ordine dei giochi, la città Stato di Crossbell è il secondo luogo di cui faremo conoscenza nella serie. Inutile dire che il cuore della piccole regione è appunto la città di Crossbell, un luogo che, vista la sua particolare posizione geografica, si trova infatti letteralmente in mezzo a Erebonia e Calvard, le due regioni più grandi di Zemuria conosciute fino ad oggi, e riunisce persone, culture e usanze differenti. A differenza di Liberl, Crossbell è governata da un sindaco e il presidente del Parlamento. La posizione di Crossbell fa della città un grande centro economico, nonché un punto strategico a livello militare per l’Impero di Erebonia; da qui l’annessione avvenuta durante Ao no Kiseki e gli avvenimenti di Cold Steel.
Erebonia 
abbiamo già avuto modo di conoscerla grazie alla serie di Cold Steel e si tratta della più grande potenza militare di Zemuria. Come già sappiamo, la popolazione di Erebonia è divisa in classi sociali: nobiltà, dove spiccano ovviamente la famiglia imperiale degli Arnor, e le “Four Great Houses”, quattro caste che governano altrettanti regioni nell’Impero. Chi comanda veramente però è il Canceliere Gilliat Osborne, una figura ricorrente in tutta la serie e che fa da antagonista principale di Cold Steel fino ad alcune rivelazioni che saranno fatte nel quarto capitolo.
Antagonista di Erebonia, sia a livello geografico che militare, è la Repubblica di Calvard. Non molto si sa di questa regione se non che è governata da un Presidente, Samuel Rocksmith. Quella di Calvard sarà la prossima regione che andremo a scoprire in quanto Falcom ha già confermato che la prossime serie avrà luogo in questo posto, ma sappiamo anche che è ispirata all’Oriente, in particolare alla Cina, come si può vedere in quartieri della città di Crossbell.
Altri luoghi di interesse di Zemuria sono North Ambria, conosciuta per un particolare avvenimento accaduto anni prima conosciuto come Disastro di North AmbriaLeman, fulcro della tecnologia di Zemuria e dove si trova la sede centrale della GIlda dei Bracer, il Principato di Remiferia, e Arteria, la città santa governata dalla chiesa.

Aidios, la Dea di Zemuria

Quello che accomuna tutti i paesi di Zemuria è la religione. Gli abitanti di questo mondo credono nella Dea Aidios, conosciuta anche come la “Dea del Cielo”. Aidios è una figura chiave di Trails, perché con la sua apparizione sono arrivati anche i Sept-Terrion, manufatti dai poteri straordinari e creduti ormai persi, la cui esistenza e utilizzo gioca un ruolo fondamentale nella storia. Considerata la conferma dell’esistenza dei Sept-Terrion, è scontata anche l’esistenza della Dea e sono in molti a pensare che altri non sia che il Grandmaster, il capo di Ouroboros, la società segreta che agisce nell’ombra e ha come scopo quello di recuperare questi manufatti. Ma allora perché si teorizza che Aidios e il Grandmaster siano la stessa persona? Innanzitutto perché si tratta di una donna, e secondo perché grazie ad un video segreto di Cold Steel IV, ottenibile soltanto dopo aver visto il vero finale del gioco e aver caricato il file di salvataggio, veniamo a conoscenza del vero obiettivo dell’organizzazione (di cui avremo modo di parlarne nei prossimi speciali) e soprattutto viene svelato l’aspetto del Grandmaster: quella che sembra essere essere una giovane donna dai lunghi capelli azzurri, molto simile alle rappresentazioni della Dea in questione.

Alcuni avvenienti chiave nella storia di Zemuria

Chiudiamo questo speciale con quelli che sono alcuni degli avvenimenti fondamentali che hanno caratterizzato la storia del continente, secoli prima gli inizi effettivi della serie:

  • La nascita dei sette Divine Knight: I Divine Knight sono frammenti del Sept-Terrion of Steel, diviso perché ritenuto troppo potente e pericoloso per l’umanità e sono delle figure chiave della saga di Erebonia. Cold Steel IV svelerà fatti sui Divine Knight che cambiano completamente il significato di alcuni degli avvenimenti accaduti dopo la nascita di questi potenti mech.
  • War of Lions – un conflitto svoltosi tra gli anni  S.947 e S.952 e che alla fine ha visto trionfare Dreichels Reise Arnor che venne in seguito incoronato Imperatore di Erebobia e che successivamente fondò l’Accademia Militare Thors.
  • Orbal Revolution – accaduta circa 50 anni prima gli avvenimenti di Trails in the Sky, si tratta di una rivoluzione a livello industriale che segna lo sviluppo tecnologico di Zemuria in maniera profonda e porta alla nascita degli Orbments.
  • Disastro di North Ambria – Evento nel quale giganteschi pali di sale sono apparsi nella regione, causando la morte di moltissime persone e la profonda trasformazione del luogo. Questo avvenimento porta a conoscenza dell’esistenza di veri e propri mondi paralleli a Zemuria e McBurn, una delle figure più potenti di Ouroboros è giunto su Zemuria proprio da uno di questi luoghi durante il disastro di North Ambria, da qui l’ipotesi (mai confermata al momento) che i pali di sale siano legati a questi mondi.
  • La tragedia di Hamel – evento fondamentale per tutta la saga, dove gli abitanti di questo piccolo villaggio furono tutti massacrati salvo due giovani ragazzi: Leonhardt e Joshua Astray. In Cold Steel III verrà introdotto anche un terzo sopravvissuto, la cui esistenza avrà un ruolo chiave negli avvenimenti finali del gioco e del quarto capitolo. I fatti i Hamel sono ritenuti causa dell’inizio della Hundred Days War, conflitto durato 100 giorni tra Erebonia e Liberl.

Con questo finisce il nostro approfondimento generale di Zemuria, ma siamo ancora all’inizio dei nostri speciali e dal prossimo ci addentreremo nei singoli giochi della serie in maniera minuziosa.

Leave a Reply

Lost Password

Sign Up